fbpx

Concerto n° 17 – MARCO BEASLEY

2019-02-28 20:30 - 23:00 Europe/Rome
Teatro Sannazaro
Address: Via Chiaia, 157, 80121 Napoli

Giovedì 28febbraio 2019 – Teatro Sannazaro – ore 20.30

MARCO BEASLEY, tenore

ANTONELLO PALIOTTI, chitarra e arrangiamenti

Catarì, Maggio e l’Ammore…omaggio a Salvatore Di Giacomo


Marco Beasley

Nella sua personalità convergono la scanzonata anima napoletana, la gioia di vivere e di fare musica e il desiderio di confronto con il mondo della poesia e della letteratura.

In lui convivono qualità molto diverse: la purezza chiara e inconfondibile del timbro; la tecnica particolarissima, frutto di studi personali e ricerche storiche; il gusto per la parola sia colta che dialettale; la predisposizione naturale alla comunicazione e all’espressività partecipe. Tutte si traducono in una varietà di toni e di registri, in un approccio musicale trascinante dove la gioia, l’irriverenza burlesca, sanno cedere il posto ad uno stile elegiaco e solitario, intimo e toccante.

Dal canto gregoriano alla polifonia, dalle frottole cinquecentesche ai mottetti, dal “recitar cantando”  alle grandi canzoni napoletane fino alla reinvenzione dei generi in chiave moderna: l’eccezionalità della voce e dell’espressività, la sensibilità e l’estro personali, rendono sempre nuova la sua interpretazione, permettendogli di eseguire una gamma vastissima di generi musicali.

Marco Beasley è nato a Portici, vicino Napoli, nel 1957. Durante il periodo dei suoi studi musicali all’Università di Bologna, mentre approfondisce la sua conoscenza dei due fulcri stilistici dell’epoca tardo rinascimentale, il “recitar cantando” e la polifonia sacra e profana, comincia una intensa attività concertistica che lo porta presto a esibirsi nelle sedi più prestigiose, dal Mozarteum di Salisburgo al Concertgebouw di Amsterdam, all’Accademia di Santa Cecilia in Roma o al Lincoln Center di New York.

Autore di testi, cantante e attore, lascia dopo trent’anni di attività Accordone, il gruppo da lui fondato nel 1984, decidendo in questo modo di intraprendere una strada ancora più personale, autonoma, non più legata al nome dell’ensemble. Le sue ricerche sull’emissione vocale e sulla comprensibilità del testo cantato gli sono valsi apprezzamenti sempre più vasti e grande seguito di pubblico. Nel 2009, il VSCD olandese lo ha candidato come miglior performer dell’anno.

Dal 2013 realizza autonomamente i propri lavori discografici, con la pubblicazione del programma a voce sola “Il Racconto di Mezzanotte” (2013), in trio con Stefano Rocco e Fabio Accurso “Le Strade del Cuore” (2016) ed il recente “Catarì, Maggio, l’Ammore” (2017), dedicato alla canzone napoletana in duo con Antonello Paliotti alla chitarra.


Antonello Paliotti

Antonello Paliotti è un chitarrista e compositore italiano. Allievo e poi collaboratore di Roberto De Simone, ha composto musica strumentale e vocale, per il teatro e per il cinema.

Fra le sue composizioni citiamo “Canto per la possibilità di sopravvivere” per il sassofonista Michael Brecker e orchestra, “Concerto di Primavera” per Hamilton de Holanda e Mike Marshall (su richiesta del Festival di Lunel, Francia), “Le Forme di Dioniso” per il Quartetto Borciani. Nel 2013, per il Teatro Verdi di Pisa, ha composto il balletto “La Leggenda di Colapesce”.

Come solista, ha collaborato con Daniel Oren, Carla Fracci, Nello Santi, Art Ensemble of Chicago e ha partecipato alle tournées del gruppo Media Aetas in Brasile, Argentina, Russia, Germania, Stati Uniti, Francia, Irak, Pakistan, durante le quali ha effettuato diversi concerti in Mondovisione al fianco di importanti artisti quali Angelo Branduardi, Rudolf Noureev, Lindsay Kemp.

Visit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram