Scarlatti talks

Scarlatti Talks è un nuovo contenitore di incontri sulla musica che nasce dalla collaborazione tra l’Associazione Alessandro Scarlatti e l’Ex Asilo Filangieri, con la collaborazione di Stefano Valanzuolo.

Si parte dall’esigenza di ragionare sui contenuti della musica in relazione alle altre arti, con spirito dialogico, senza rinunciare mai a un momento performativo e di scambio artistico, riferendosi a un pubblico trasversale per formazione, fascia d’età e interessi culturali. I primi  incontri sono fissati per il 16 febbraio con Rinaldo Alessandrini,  per il 30 marzo con il fotografo Guido Harari e per il 27 aprile con Mario Martone

Rinaldo Alessandrini, clavicembalista, fondatore di Concerto Italiano e interprete tra i più importanti nell’ambito della musica barocca, ha potuto seguire in questi anni anche l’evoluzione del gusto esecutivo ed è dunque particolarmente interessante la sua testimonianza sul senso della riproposta della musica antica oggi. L’incontro sarà arricchito dalla presenza di esecuzioni musicali affidate a Tommaso Rossi al flauto e Ugo Di Giovanni all’arciliuto, con musiche di Frescobaldi e Händel.

Guido Harari ha debuttato sulla scena artistica nel 1965, fotografando i Beatles a Milano: aveva dodici anni. Oggi è considerato, a ragione, il massimo fotografo italiano (in ambito non teatrale) dedicato alla musica. Con Harari si parlerà di come sia possibile “raccontare” la musica, persino “ascoltarla” attraverso l’immagine, oltre che del rapporto che alcuni immensi musicisti hanno tenuto e tengono con i mezzi di comunicazione. L’incontro sarà arricchito da uno slideshow esclusivo curato da Harari e sarà aperto sia al confronto con i fotografi napoletani, professionisti o non, che volessero ispirarsi al tema della musica per questa serata speciale che con i musicisti che volessero trarre ispirazione sonora dal contesto visivo.


Mario Martone, uno dei massimi registi italiani, è a Napoli con “Morte di Danton”, dopo la felice esperienza sperimentale del “Il Sindaco del Rione Sanità” al NEST di San Giovanni a Teduccio.
Il rapporto di Martone con la musica è davvero ricco di incontri e frequentazioni: ha uno strettissimo rapporto con il melodramma e con il teatro musicale avendo realizzato regie di opere quali Così fan tutte (con Claudio Abbado), Cavalleria Rusticana e I Pagliacci per il Teatro Alla Scala, la Carmen in collaborazione con l’Orchestra di Piazza Vittorio; per questi motivi è osservatore davvero privilegiato per affrontare il tema del rapporto della musica con le altre arti e, più in generale, per parlare di musica fuori dai consueti steccati, assecondando lo spirito degli Scarlatti Talks.

Le serate saranno coordinate da Stefano Valanzuolo