fbpx
 

Concerti n°3 – Lorenzo Pone

22/06/2021 19:00 - 21:00 Europe/Rome
Villa Pignatelli
Phone:081 761 2356
Address: Riviera di Chiaia, 200, 80121 Napoli NA

Martedì 22 giugno 2021 – Villa Pignatelli – ore 19 e ore 21

LORENZO PONE, pianoforte

César Franck – Prélude, Fugue et Variation Op. 18; Wolfgang Amadeus Mozart – Sonata in do maggiore KV 330; Fryderyk Chopin – Mazurka Op. 68 n. 2, Mazurka Op. 24 n. 1, Mazurka Op. 30 n. 1, Mazurka Op. 17 n. 4; Claude Debussy – dai Préludes: Bruyères, La sérénade interrompue, Feux d’artifice



 

Lorenzo Pone è considerato, insieme a Beatrice Rana, Filippo Gorini e Federico Colli, uno dei quattro pianisti più acclamati della nuova generazione italiana e, tra questi, è senza dubbio quello che ha dimostrato di possedere la maggiore maturità artistica” (Louis Delvincourt, Le Monde – 2019). Particolarmente apprezzato per la speciale qualità del suono e uno stile finemente espressivo, Lorenzo Pone è nato a Napoli ma vive e lavora a Salisburgo, dove si è laureato presso il Mozarteum.

     Nel 2019 è stato insignito del Saint John’s Smith Square Award di Londra, a seguito della borsa di studio offertagli dal Principe Carlo d’Inghilterra per il perfezionamento presso il Royal College of Music. Già nel 2013 la vittoria del Concorso Internazionale della Radio Portoghese, aveva portato Lorenzo Pone a realizzare una serie di pregevoli registrazioni radiofoniche presso gli studi RTP 2, cui seguiranno due tournée solistiche negli USA e in America del Sud. “Ad oggi, nessun pianista della sua generazione può restituire un Mozart così indimenticabile”, si esprimeva nel 2016 Harry Saltzman del New York Times.

     Fin dal 2006, sostenuto dal suo insegnante napoletano, Francesco Mariani, Lorenzo ha concentrato il suo lavoro sulla carriera solistica: non sono tardati ad arrivare inviti presso la Sala Grande del Conservatorio di Mosca, la Wigmore Hall di Londra, la Konzerthaus di Vienna, il Festspielhaus di Salisburgo, la Philarmonie di Berlino.

     Al 2011, subito dopo la vittoria del Concorso Pianistico Internazionale di Roma, risale l’incontro a Vienna con Paul Badura-Skoda, col quale ebbe inizio un rapporto didattico regolare durato quasi dieci anni. Nel 2014, il leggendario pianista viennese introduceva Lorenzo Pone al pubblico del Musikverein durante l’apertura di un matinée, presentandolo quale suo “[…] erede artistico e figlio spirituale”. Lorenzo Pone ha dedicato al suo mentore un trionfale concerto al Teatro San Carlo di Napoli, il 6 Ottobre del 2019, giorno nel quale Paul Badura-Skoda avrebbe compiuto 92 anni. 

     Precedentemente alla pandemia del 2020, gli impegni artistici di Lorenzo Pone prevedevano presenze regolari in qualità di solista e con orchestra: tra questi una lunga tournée spagnola, una in Svizzera, un invito all’Opera di Shanghai e al Teatro dell’Opera di Sidney, che verranno recuperati nel 2021, una nuova presenza alla Philarmonie di Berlino e ancora un gruppo di incisioni radiofoniche in Portogallo. 

     Sempre del 2021 è una uscita discografica per l’etichetta ufficiale del Mozarteum, raro momento cameristico nella carriera di Lorenzo, qui affiancato da Federica Tranzillo in un album intitolato Neapolitan Violin Sonatas dedicato alle musiche di Achille Longo e Giuseppe Martucci, che ha ricevuto più di un riconoscimento dalla stampa italiana e dalla RAI.

     A seguito della ripresa attività solistica del 2021, Lorenzo Pone sarà nuovamente presente in disco, per la Gramola, con l’album Hommage, un tributo a Paul Badura-Skoda contenente le registrazioni in studio, realizzate a Salisburgo, del recital tenuto nel 2019 al Teatro San Carlo di Napoli. Lorenzo Pone è un artista sponsorizzato ufficialmente da BankAustria e, a partire da Gennaio 2021, dalla Bösendorfer.

Testo di Pierre Lukas, (trad., Elisabeth Vilatte)

Visit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram