fbpx

Concerto n.4 – Quartetto Emerson, Quartetto di Cremona

21/11/2019 20:30 - 23:00
Teatro Sannazaro
Address: Via Chiaia, 157, 80121 Napoli

Giovedì 21 novembre 2019 – Teatro Sannazaro – ore 20.30

QUARTETTO EMERSON

QUARTETTO DI CREMONA

Ludwig van Beethoven – Quartetto in mi minore op. 59 n.2 “ Razumowsky”;

Franz Schubert –  Quartetto per archi in la minore op. 29 D. 804 “Rosamunde”;

Felix Mendelssohn – Ottetto per archi in mi bemolle maggiore op. 20


NOTE DI SALA


QUARTETTO EMERSON

Eugene Drucker e Philip Setzer  – violini

Lawrence Dutton –  viola

Paul Watkins  – violoncello

Il Quartetto Emerson è tra gli ensemble da camera di maggior prestigio degli ultimi quarant’anni: più di 30 incisioni, nove Grammy (compresi due per il migliore album), 3 Gramophone Awards, il Premio Avery Fisher, l’“Ensemble of the Year” di Musical America, e molti altri riconoscimenti internazionali. L’arrivo di Paul Watkins, nel 2013, ha portato a grandi cambiamenti. Watkins, grande musicista, ha infuso al Quartetto nuovo entusiasmo , e la nuova formazione ha riscosso immediatamente il plauso internazionale. Nel 2016, per il loro 40° anniversario, la Universal ha dedicato loro un box di 52 CD con l’integrale delle registrazioni effettuate per la casa discografica DGG; molte importanti collaborazioni con famosi artisti come Renée Fleming e con altri Quartetti – con il Calidore l’Ottetto di Mendelssohn – con l’ex violoncellista David Finckel, con il clarinettista David Shifrin ; la prima esecuzione mondiale di un Quartetto di Mark Anthony Turnage “Shroud a New York. Prosegue inoltre la serie – 38° stagione – allo Smithsonian Institute di Washington.

Durante la Stagione 2018-19 l’Emerson è ancora quartetto in residence dello Smithsonian Institution di Washington D.C.; inoltre, si esibiranno al Lincoln Center e alla Alice Tully Hall di New York, e a Denver, Vancouver, Seattle, Houston, Indianapolis e Detroit. Il quartetto farà inoltre due tournée in Europa, suonando in Inghilterra, Germania, Francia, Italia e Spagna. Nell’estate 2019 sarà ospite dei Festival di Tanglewood, Ravinia e Aspen.

Formatosi nel 1976 a New York, l’Emerson è stato uno dei primi Quartetti ad adottare l’alternanza dei due violini. Il nome viene dal poeta e filosofo americano Ralph Waldo Emerson. Tutti i membri del Quartetto insegnano alla Stony Brook University.

Nel gennaio 2015 al Quartetto Emerson è stato assegnato il Richard J. Bogomolny National Service Award, la piùalta onorificenza statunitense nell’ambito della musica da camera.


QUARTETTO DI CREMONA

Cristiano Gualco – violino

Paolo Andreoli – violino

Simone Gramaglia – viola

Giovanni Scaglione – violoncello

Fin dalla propria fondazione nel 2000, il Quartetto di Cremona si è affermato come una delle realtà cameristiche più interessanti a livello internazionale ed è regolarmente invitato a esibirsi nei principali festival e rassegne musicali in Europa, Sudamerica, Stati Uniti e in Estremo Oriente, riscuotendo unanimi consensi di pubblico e critica. Dopo aver ricevuto il “BBT Fellowship” nel 2005, al Quartetto di Cremona è stato assegnato il “Franco Buitoni Award 2019” da parte del Borletti Buitoni Trust, per il costante contributo alla promozione e alla diffusione della musica da camera in Italia e nel mondo. In campo discografico, il recente CD dedicato a Schubert (con la partecipazione del violoncellista Eckart Runge) è stato accolto in maniera entusiastica dalla critica internazionale che unanimemente considera il Quartetto di Cremona il vero erede del Quartetto Italiano. Nel 2018 si è conclusa la pubblicazione dell’integrale dei Quartetti di Beethoven (Audite): gli otto volumi hanno ottenuto prestigiosi premi discografici (tra cui Echo Klassik 2017 e ICMA 2018) ed importanti riconoscimenti dalla critica specializzata. Dopo i successi della stagione 2018/19 a Berlino, Amburgo, Stoccolma, Amsterdam, Valencia, New York, Milano, Roma, ai Festival di Cartagena de Indias, Hong Kong, Colmar, Schubertiade, la stagione 2019/20 si aprirà con l’inaugurazione della GOG di Genova e proseguirà con un lungo tour negli USA, con concerti in Olanda, Spagna, Germania, Albania, Taiwan, Finlandia, oltre al consolidato rapporto con le maggiori istituzioni concertistiche italiane (tra le altre, IUC/Roma, Scarlatti/Napoli, Barattelli/L’Aquila, Perugia). Numerose saranno anche le collaborazioni con artisti del livello di Angela Hewitt, Eckart Runge, David Orlowsky, Quartetto Emerson, Alessandro Carbonare. Nel 2020 il Quartetto di Cremona festeggerà i suoi primi vent’anni di carriera, un traguardo di grande rilevanza per un ensemble italiano e per il quale sono stati ideati progetti concertistici e discografici di alto livello, sviluppati nel corso di due stagioni consecutive (19/20 e 20/21). Tra gli altri, l’esecuzione dell’integrale dei quartetti di Beethoven (L’Aquila, Tirana, Taiwan), due nuovi CD, brani composti espressamente per il Quartetto. Dall’autunno 2011 l’ensemble è titolare della cattedra del “Corso di Alto Perfezionamento per Quartetto d’Archi” presso l’Accademia Walter Stauffer di Cremona. Particolarmente attento alla formazione e al sostegno dei giovani musicisti, il Quartetto di Cremona è regolarmente invitato a tenere masterclass in Europa, USA e Sud America ed è testimonial del progetto “Le Dimore del Quartetto”. Il Quartetto di Cremona è sostenuto dalla Kulturfonds Peter Eckes (Mainz) che ha affidato loro quattro straordinari strumenti di liuteria italiana:

Cristiano Gualco – violino G. Battista Guadagnini “Cremonensis”, Torino 1767

 Paolo Andreoli – violino Paolo Antonio Testore, Milano ca. 1758

Simone Gramaglia – viola Gioachino Torazzi, ca. 1680

 Giovanni Scaglione – violoncello Dom Nicola Amati, Bologna 1712

L’ensemble è testimonial del progetto internazionale “Friends of Stradivari” ed è stato il primo quartetto italiano a suonare per un tempo prolungato il “Paganini Quartet” di Antonio Stradivari, in prestito dalla Nippon Music Foundation (Tokyo). È anche testimonial per Thomastik Infeld Strings. Nel novembre 2015 il Quartetto è stato insignito della cittadinanza onoraria della Città di Cremona.

Visit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram