Associazione Alessandro Scarlatti
EnglishItalian
FacebookInstagramYoutube
Email
Apri menu
ALTA FORMAZIONE

L’Orchestra Barocca della Associazione Alessandro Scarlatti nasce a dicembre 2019, nell’anno del Centenario della nostra Associazione, riprendendo l’eredità della storica Orchestra Alessandro Scarlatti, strumento straordinario di diffusione e produzione musicale che diventò, nel giro di pochi anni, una delle migliori orchestre d’Europa, passando, nel 1956 sotto la gestione della RAI, ma mantenendo, fino al 1972, un solido rapporto di collaborazione con l’Associazione Scarlatti. Riprendendo questa gloriosa tradizione, si è partiti dall’idea di formare un’orchestra che riunisca giovani artisti italiani ed europei specializzati nel repertorio barocco utilizzando gli strumenti originali e la prassi esecutiva storicamente informata. All’interno dell’organico dell’Orchestra Barocca sono stati inseriti giovani musicisti che hanno partecipato alla realizzazione di un prestigioso concerto inaugurale diretto da Leonardo Muzii che si è tenuto nella Basilica di San Paolo Maggiore il 12 dicembre 2019. Il programma, di cui è stato protagonista il celebre soprano Maria Grazia Schiavo, prevedeva cantate natalizie di Johann Sebastian Bach, ed ha ricevuto un lusinghiero successo di pubblico e critica. Secondo appuntamento è stato un concerto straordinario dal suggestivo titolo “Altri 100!” con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli che ha concluso le celebrazioni del Centenario della Associazione. Diretta da Leonardo Muzii con i solisti Enrico Baiano al clavicembalo e Giorgio Sasso al violino, anche in questa occasione ha dedicato il programma a Johann Sebastian Bach e Alessandro Scarlatti.

Sul canale Youtube della Associazione Alessandro Scarlatti sono presenti diversi video live delle serate della serata ai seguenti link

 

Scarlatti Winds è il nuovo e innovativo laboratorio musicale di alta formazione dell’Associazione Alessandro Scarlatti, che vuole sviluppare un discorso didattico e professionalizzante, creando un percorso formativo proprio sulla creazione di un ensemble giovanile di 11 strumentisti a fiato. Il percorso che ha come responsabili artistici il M°. Eugenio Ottieri, docente di musica d’insieme per strumenti a fiato al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli e il M° Tommaso Rossi, flautista e direttore artistico dell’Associazione Alessandro Scarlatti, mira a creare un complesso di strumenti a fiato residente in Campania. Fanno parte dello Scarlatti Winds 9 giovani esecutori provenienti da Licei e Conservatori di Musica campani indirizzati verso i singoli organici e repertori secondo il grado di maturazione raggiunto. Accanto ai giovani musicisti che faranno parte dei vari ensemble (dal quintetto alla Orchestra di Fiati) ci saranno docenti di strumenti a fiato dei Conservatori italiani e solisti affermati, in funzione alternativamente di tutor di sezione e di solisti. La loro presenza “in periodiche residenze” potrebbe contribuire, nel corso degli anni, a rendere il progetto una vera e propria Master di specializzazione e insieme di indirizzo professionale unico nel suo genere.
Il primo concerto dello Scarlatti Winds si è tenuto l’8 settembre 2020 a Villa Pignatelli.

 

Scarlatti Sinfonietta Il progetto prevede la creazione di un’orchestra da camera giovanile aperta ai giovani musicisti in formazione, residenti nella Regione Campania, di età compresa tra i 16 e i 30 anni. Il progetto è organizzato come un vero e proprio corso di formazione professionale, cui si accede per audizione. Il progetto prevede due incontri mensili con tutor per gli strumenti ad arco e a fiato, e, alla fine del percorso, due concerti con solisti di prestigio internazionale. Per il primo anno i solisti individuati sono il violinista Massimo Quarta e il violoncellista Vasek Petr, primo violoncello dell’Orchestra Filarmonica di Praga.