Associazione Alessandro Scarlatti
EnglishItalian
FacebookInstagramYoutube
Email
Apri menu

PROGETTO MOZART, SALERNO – VITTORIO BONANNO, LEONARDO DI LUCCIA

View Calendar
29/09/2022 19:30 - 20:30 Europe/Rome
Salerno, Chiesa di San Giorgio
Address: Via Duomo, 19, 84121 Salerno SA

Esecuzione integrale delle Sonate e Fantasie per pianoforte e pianoforte a quattro mani di Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791)

Giovedì 29 settembre 2022 - Chiesa di San Giorgio - ore 19.30

VITTORIO BONANNO, pianoforte

LEONARDO DI LUCCIA, pianoforte 

 

Wolfgang Amadeus Mozart - Sonata n. 5 in sol maggiore, K283; Sonata n. 19 in fa maggiore, K547a; Fantasia in do minore, K396; Sonata n. 6 in re maggiore “Dürnitz”, K284

Leonardo Di Luccia è un pianista nato ad Agropoli (Salerno) nel 2002. Intraprende lo studio dello strumento frequentando le scuole medie ed il Liceo ad indirizzo Musicale "Alfonso Gatto" ad Agropoli con la Prof. Cristina De Marco. Attualmente studia al Conservatorio "Giuseppe Martucci" di Salerno sotto la guida del M° Costantino Catena. Vincitore di diversi concorsi nazionali ed internazionale tra cui il IV° Concorso di esecuzione musicale "Città di Airola" (BN) e il XVII° Concorso Internazionale di musica "Città di Caserta" nel 2019. Vince inoltre nello stesso anno  il premio come miglior solista nel XIX° Concorso Internazionale per giovani musicisti "Lams Matera 2019". Ha partecipato inoltre all'ensemble di pianoforte dei Licei Musicali in Campania tenendo concerti a Piazza Plebiscito a Napoli e nel Duomo di Salerno nella primavera 2019.

Vittorio Bonanno, si accosta allo studio del pianoforte in giovane età mostrando da subito particolare predisposizione per un pianismo virtuosistico che gradualmente sviluppa e consolida  nel corso della formazione musicale.
Risultato sempre vincitore di primi premi a concorsi Nazionali ed Internazionali si esibisce frequentemente anche in formazioni cameristiche.
Attualmente è iscritto al triennio di pianoforte al conservatorio Martucci di Salerno nella classe del Maestro Demetrio Massimo Trotta.