Organi Storici della Campania – Francesca Ajossa

Domenica 19 settembre 2021 – ore 20.30
Napoli, Basilica del Carmine Maggiore

Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Fantasia e Fuga in Sol minore, BWV 542
César Franck (1822-1890)
Prière, op. 20
Jehan Alain (1911-1940)
Le Jardin suspendu, JA 71
Litanies, JA 119
Maurice Duruflé (1902-1986)
Prélude et Fugue sur le nom d’Alain, op.7

Il concerto è gratuito
Accesso consentito con GREEN PASS fino ad esaurimento della capienza consentita

FRANCESCA AJOSSA, organo
Nata a Cagliari nel 1999, Francesca Ajossa ha iniziato giovanissima gli studi musicali sotto la guida del M° Fabrizio Marchionni. Nel 2010 è entrata a far parte della classe di Organo e Composizione Organistica del M° Angelo Castaldo al Conservatorio di Cagliari, dove ha conseguito il Diploma di Vecchio Ordinamento nel Luglio 2018. Ha suonato nell’orchestra giovanile del Conservatorio (2011-2013) e nell’Orchestra Under 16 del M° Elisabetta Maschio (2011-2014). Come organista si è esibita in vari festival, in Italia e all’estero, ha tenuto concerti con l’orchestra “La Rejouissance” di Treviso, l’Orchestra degli Allievi del Conservatorio di Cagliari, la “Piccola Orchestra Palestrina” e, nel Novembre 2018, ha eseguito ad Amsterdam e Rotterdam il Concerto per Organo e Orchestra di F. Poulenc, accompagnata dalla Codarts String Orchestra. Ha inoltre partecipato ai concerti che si sono tenuti a Hong Kong e Macao nel Dicembre 2018 in occasione delle celebrazioni per il compleanno di Papa Francesco.
E’ stata ammessa (tra i 25 partecipanti attivi) alla “International Bach Academy for Organ 2015”che si è tenuta ad Amsterdam con il prof. Jacques van Oortmerssen e, nello stesso anno, ha vinto il II Premio al Concorso nazionale “Premio Abbado”, come la più giovane tra i premiati del Concorso. Figura tra gli otto organisti ammessi alla “Young talent class” della “Haarlem Organ Academy 2016” e ha registrato, per l’etichetta bolognese “Tactus”, un CD dedicato alla musica per Organo nella Sardegna dell’Ottocento. Nel 2019 ha vinto il II premio alla “Ambitus International Organ Competition” ed è stata selezionata come vincitrice della “Grada van Beek-Donner Scholarship 2018-2019”. “Voci di Donne”, il suo ultimo lavoro discografico dedicato alla musica per organo delle compositrici italiane nel XX e XXI secolo, è stato pubblicato nel 2019 da “Stradivarius”.
Dal 2020, dopo aver conseguito il Master in Organo all’Università “Codarts” di Rotterdam sotto la guida del Maestro Ben van Oosten, Francesca è “Organ Scholar” presso la chiesa di St. Peter und Paul a Ratingen (Germania), oltre a continuare gli studi di Psicologia Musicale presso l’Università di York.