Associazione Alessandro Scarlatti
EnglishItalian
FacebookInstagramYoutube
Email
Apri menu
ORGANI STORICI DELLA CAMPANIA


La Campania è stata nel passato laborioso centro di artigianato musicale, terra di celebrati liutai (basti pensare alla famiglia Calace negli strumenti ad arco), ma anche ricca di un patrimonio organario non secondo al nord o centro Italia. Questo patrimonio, poco noto e spesso non utilizzato, è affidato alle cure dei singoli parroci delle Chiese. Da una approfondita indagine che la nostra Associazione ha svolto sul territorio è nato nel 2000 il progetto “ Organi Storici della Campania”, giunto nel 2010 alla undicesima edizione, dedicato alla scoperta ed alla valorizzazione di alcuni dei più significativi organi, antichi e moderni, della nostra regione. Le chiese dove fino ad oggi sono stati eseguiti concerti sono: Santuario di San Rocco a Lioni, Chiesa di Santa Maria della Speranza a Battipaglia, Chiesa di Sant’Antonio al Seggio di Aversa, Santuario di Sant’Antonio di Afragola , Chiese di Santa Maria della Rotonda, San Pietro ad Aram, dell’Ascesione a Chiaia,  Chiesa Anglicana di Napoli, Collegiata di San Michele a Solofra, Basilica di Maria SS di Materdomini di Nocera, Chiesa della SS Immacolata di Pontecagnano,  Chiesa di San Rocco a Pietramelara, Chiesa di S. Pasquale a Chiaia, Chiesa di S. Caterina a Chiaia,  Chiesa di S. Giuseppe a Chiaia, Chiesa di Santa Maria della Rotonda, Chiesa del Sacro Cuore di Gesù, Chiesa di San Salvatore a Piscinola,  Chiesa  del Pio Monte della Misericordia, Chiesa di S. Maria ai Monti, Basilica di Santa Chiara, il Duomo di Napoli. Gli organisti coinvolti sono stati tra i migliori strumentisti della nostra regione come  il M° Angelo Castaldo, M° Vincenzo De Gregorio il M° Livio De Luca, il M° Sergio Orabona, il M° Roberta Schmid, il M° Emanuele Cardi, M° Olga Laudonia, M° Sossio Capasso, M° Andreana Pilotti, M° Maria Teresa Roncone,il M° Ad oggi sono stati eseguiti  più di 100  concerti.
Nell’ottica della mission della nostra Associazione che si dedica da sempre alla valorizzazione dei luoghi d’arte attraverso la musica, è stato realizzato un intervento di restauro dell’organo di scuola napoletana della Basilica di Santa Caterina a Formiello, opera di  Giuseppe Di Martino, autore anche dell’organo presente nella Cappella del Pio Monte della Misericordia, datato 1718.  L’intervento, ad opera del restauratore di organi Giuseppe Fontana, ha previsto lo smontaggio di parte delle canne, la regolazione della meccanica con alcuni piccoli interventi di falegnameria per consentire il fissaggio di alcune meccaniche mal funzionanti, il controllo dell’intonazione e la riaccordatura dello strumento. Lo strumento è stato inaugurato dopo il restauro il 6 maggio 2017 dal grande interprete Ton Koopman, in un concerto inserito nel programma del Maggio dei Monumenti con il patrocinio del Comune di Napoli.