Associazione Alessandro Scarlatti
EnglishItalian
FacebookInstagramYoutube
Email
Apri menu

Giovedì 10 marzo 2022 – Quartetto di Cremona

Giovedì 10 marzo 2022 alle ore 20.30 al Teatro Sannazaro, l’incontro tra antico e moderno caratterizza il concerto del Quartetto di Cremona con l’esecuzione del capolavoro incompiuto di Johann Sebastian Bach, L’Arte della Fuga BWV 1080, opera fra le più complesse mai scritte, culmine di virtuosismo polifonico, vertice fra i più alti della storia della musica. A introdurre L’Arte della Fuga, un’opera inedita di Fabio Vacchi, fra i più illustri compositori del nostro tempo, commissionata dallo stesso Quartetto e dal Comitato Amur di cui fa parte la Associazione Alessandro Scarlatti: il Quartetto n. 6, “Lettera a Johann Sebastian Bach”, in cui Vacchi rende omaggio a Bach citando l’incipit de L’Arte della Fuga in modo enigmatico. Con il principale intento di offrire un’interpretazione fedele alla partitura originale, mantenendo lo sviluppo delle voci così come scritto da Bach ed evitando quindi trascrizioni, in alcuni contrappunti il Quartetto di Cremona introduce nell’ ensemble una viola al posto del secondo violino e una viola tenore al posto di una normale. La viola tenore, infatti, è più grande e dal suono molto più profondo. In questo modo, le linee originali sono accuratamente seguite e chiaramente distinguibili, creando una fusione uniforme di tutte le voci.

biglietteria