Associazione Alessandro Scarlatti
EnglishItalian
FacebookInstagramYoutube
Email
Apri menu

PROGETTO MOZART – GIANLUCA BUONOCORE, MARIA GRAZIA CACCIOTTOLO

Esecuzione integrale delle Sonate e Fantasie per pianoforte e pianoforte a quattro mani di Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791).

Mercoledì 14 settembre 2022 – Chiesa Anglicana – ore 19.30
GIANLUCA BUONOCORE, pianoforte
MARIA GRAZIA CACCIOTTOLO, pianoforte
Wolfgang Amadeus Mozart – Sonata n. 10 in do maggiore, K330; Sonata n. 13 in si bemolle maggiore, K333; Sonata n. 15 in fa maggiore, K533


Gianluca Buonocore frequenta il biennio di pianoforte presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno sotto la guida di Tiziana Silvestri. Vincitore di primi premi in concorsi europei ed internazionali quali Città di Mercato San Severino, Jacopo Napoli di Cava de’ Tirreni, L. Mugnone Città di Caserta, Città di Eboli, Città di Baronissi, Città di Sapri, ha conseguito il 2° premio al Concorso pianistico internazionale di Vietri sul Mare.Gianluca Buonocore si è distinto come solista in varie occasioni di rilievo tra le quali Piano city, palazzo Zavallos di Napoli, Pianostop di Salerno, Aperto a tutti quanti di Napoli, Festival di Musica da camera di Sant’Apollonia e con l’orchestra del conservatorio Martucci nell’esibizione del Carnevale degli animali di C. Saint- Saëns sotto la guida di Massimiliano Carlini.Ha partecipato a masterclass estive con docenti di fama quali Pasquale Iannone, Andrea Lucchesini, Mats Widlund, Sergio de Simone


Mariagrazia Cacciottolo nata a Battipaglia nel 1998, ha iniziato gli studi musicali giovanissima. A 9 anni è stata ammessa al corso di pianoforte presso il Conservatorio G. Martucci di Salerno, nella classe del mº Giuseppe Squitieri, sotto la cui guida si è diplomata con il massimo dei voti nel 2019. Si è anche recentemente laureata all’Università di Napoli in Tecniche della Prevenzione ed è attualmente iscritta al corso di pianoforte, indirizzo solistico, del biennio specialistico. Ha partecipato a varie masterclass, tra cui quella tenuta da Andrea Lucchesini presso il Conservatorio di Salerno e collabora con vari strumentisti svolgendo attività sia come solista che in formazioni da camera.

Musica con Vista 2022 – Trio Quodlibet

Festival di musica classica all’aria aperta nei luoghi più suggestivi e nascosti d’Italia. Il festival Musica con Vista 2022 si svolge dall’11 giugno al 23 settembre e percorre tutta Italia, da Trento a Palermo. I 37 concerti diffusi in tutta Italia sono le tappe di un viaggio musicale nei giardini, chiostri e cortili di dimore storiche e palazzi, parte integrante dell’identità e del patrimonio culturale del nostro Paese.

Festival Musica con Vista 2022

Sabato 10 settembre 2022 – Villa Farina – ore 19.30
TRIO QUODLIBET
Franz Schubert – Trio per archi in si bemolle maggiore D. 471; Ludwig van Beethoven – Trio per archi in mi bemolle maggiore op. 3

TRIO QUODLIBET
Mariechristine Lopez, violino
Virginia Luca, viola
Fabio Fausone, violoncello

Nonostante sia di giovane formazione, può annoverare concerti e collaborazioni con rassegne e festival musicali nazionali ed internazionali di alto livello. I “Concerti del Quirinale” a Roma (diretta su RaiRadio3 e Rai Quirinale), Unione Musicale di Torino, Società del Quartetto, Amici della Musica di Firenze, Musica Insieme di Bologna, Festival Pablo Casals di Prades, Festival MITO, Festival di Seefeld in Tirolo e Festival Ciudad Monumental de Cacéres in Spagna sono soltanto un esempio.
L’Accademia Walter Stauffer di Cremona nella classe del Quartetto di Cremona, l’Accademia Chigiana di Siena con gli insegnamenti di Bruno Giuranna, la Jeunesses Musicales Deutschland di Weikersheim con Heime Muller, il Cuarteto Casals, Quartetto Belcea e l’incontro con il Gewandhaus Quartet, il Fine Arts Quartet, Dirk Mommertz e Hariolf Schlichtig sono state solide realtà che hanno accresciuto e sviluppato le qualità artistiche del Trio Quodlibet, qualità che hanno permesso ai tre musicisti di distinguersi anche in importanti concorsi internazionali. Nel 2016 è stato assegnato loro il 2° premio “Tina Anguissola Scotti” al “Valtidone International Chamber Music Competition” e il 1° premio all’ “European Music Competition” di Moncalieri; nel 2018 hanno conseguito il 2° premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera Massimiliano Antonelli di Latina.
Con il “Progetto Goldberg” nato nel 2015 hanno preso parte ad una tournée nel Sud della Francia, ad una residenza nel Ravenna Festival per “I Vespri a San Vitale” e ad una serie di concerti per la Fondazione Bottari Lattes a Monforte d’Alba, per il Museo del Violino di Cremona presso l’Auditorium Arvedi e per il Festival Monteverdi Tuscany. Nell’aprile 2018 hanno preso parte ad una tournée in Corea del Sud.
Lungo il corso del 2019 il Trio Quodlibet e RAIRadio3 La Stanza della Musica progettano l’esecuzione integrale dei trii di Beethoven, trasmessa dal vivo in 5 puntate.

Musica con Vista 2022 – Anastasia Frolova, pianoforte

Festival di musica classica all’aria aperta nei luoghi più suggestivi e nascosti d’Italia. Il festival Musica con Vista 2022 si svolge dall’11 giugno al 23 settembre e percorre tutta Italia, da Trento a Palermo. I 37 concerti diffusi in tutta Italia sono le tappe di un viaggio musicale nei giardini, chiostri e cortili di dimore storiche e palazzi, parte integrante dell’identità e del patrimonio culturale del nostro Paese.

Festival Musica con Vista

Sabato 2 luglio 2022 – Villa D’Agostino Valsecchi – ore 19.30
ANASTASIA FROLOVA, pianoforte
Franz Schubert – Sonata in la minore D. 784 ; Felix Mendelssohn – Fantasia in fa diesis minore op. 28; Sergej Prokofiev – Fantasia su temi della Sheherazade; Fryderyk Chopin – Ballade n. 1 op. 23, Scherzo n. 2 op. 31

ANASTASIA FROLOVA

Dopo aver frequentato la Gnesins Moscow Special Musical school-college è stata ammessa al Conservatorio “Čaikovskij” di Mosca nella classe del M° Vera Gornostayeva diplomandosi nel 2019 sotto la guida del M° Kseniya Knorre. Ha tenuto concerti a Mosca, San Pietroburgo, Naberezhnye Chelny e in altre città della Russia.
Nel 2013 ha partecipato al Perugia Music Fest dove ha tenuto un recital e ha suonato da solista il Concerto n. 21 K. 467 di W. A. Mozart con la Israel Symphony Orchestra sotto la direzione del direttore Juri Segal.
È vincitrice di numerosi premi pianistici internazionali tra cui il 2 ° premio al Festival Internazionale di Musica Slavonica di Mosca (2011), il 1 ° premio al Concorso Musicale Internazionale “Silver Star” (2012) e il 2 ° premio al Concorso Internazionale Sviridov di San Pietroburgo (1 ° non assegnato (2013).
Nella stessa occasione gli è stato conferito il premio speciale per la migliore esecuzione delle opere di Sviridov con un recital alla Filarmonica di San Pietroburgo. È anche vincitrice del Concorso Musicale Internazionale “Romanticismo: origini e orizzonti” in memoria di Schubert (2013). 1 ° premio al V Moscow Contest of Young Musicians (2015) nonché 3 ° premio all’11 ° Concorso internazionale di pianoforte a Lagny-sur-Marne, Francia (marzo 2017).
Come solista si è esibita anche con l’Orchestra Sinfonica di Stato di Mosca sotto la direzione del direttore Dmitry Orlov, l’orchestra Sinfonica di Mosca sotto la direzione di Sergey Skripka, l’orchestra sinfonica di Naberezhnye Chelny sotto la direzione di Andrew Lerman e con l’orchestra di Mosca “Cantus Firmus” sotto la direzione del direttore Alexander Hurgin.
Nel 2021 ha conseguito, con il massimo dei voti e la lode, il biennio specialistico ad indirizzo solistico presso il Conservatorio di Musica Giuseppe Martucci di Salerno nella classe del M° Costantino Catena

ORGANI STORICI DELLA CAMPANIA 2022

Domenica 12 giugno 2022 alle ore 19.45 la ventitreesima edizione del ciclo Organi Storici della Campania  inaugura nella Chiesa dell’Immacolata al Vomero con un concerto l’organista Angelo Castaldo. Protagonista sarà il poderoso Organo Mascioni in legno di cedro del 1984, recentemente sottoposto ad una revisione che ha riportato lo strumento all’originario splendore.
Seguiranno altri due appuntamenti a Napoli nel mese di giugno: sabato 18 giugno alle ore 19.45 il concerto di Antonio Varriano si terrà nella Chiesa di Santa Maria della Mercede (Sant’Orsola a Chiaia), e domenica 26 giugno l’organista Mauro Castaldo sarà alle ore 19.30 nella Basilica del Gesù Vecchio. La rassegna proseguirà nei mesi di settembre e ottobre con altri 6 appuntamenti alla scoperta di strumenti storici su tutto il territorio regionale.
Nato nel 2001 e dedicato alla scoperta e alla valorizzazione del vasto patrimonio organario della nostra Regione, il ciclo ha realizzato più di 100 concerti e oltre a passare in rassegna gli organi di Napoli ha spaziato in tutta la Campania in prestigiose sedi quali il Santuario di San Rocco a Lioni, la Chiesa di Santa Maria della Speranza a Battipaglia, la Chiesa di Sant’Antonio al Seggio di Aversa, il Santuario di Sant’Antonio di Afragola , la cinquecentesca Collegiata di San Michele a Solofra.
I concerti sono gratuiti fino ad esaurimento posti
Per il programma completo cliccare qui 

Programma

Progetto Mozart

Inaugura mercoledì 8 giugno alle ore 19.30, con il patrocinio della Fondazione Emiddio Mele, Progetto Mozart, esecuzione integrale dell’opera per pianoforte (le sonate, le fantasie e il repertorio a quattro mani) affidata a giovani talenti in collaborazione con il Conservatorio Giuseppe Martucci di Salerno, e con il patrocinio morale del Forum Austriaco di Cultura Roma e del Goethe Institut Neapel. Questa esecuzione integrale (29 sonate in totale) verrà realizzata non soltanto a Napoli, presso la Chiesa Anglicana in Via San Pasquale a Chiaia, ma anche a Salerno nella Chiesa di San Giorgio, per un totale di 14 concerti con i 18 pianisti impegnati. La musica di Mozart per pianoforte, a differenza di quella romantica, non tende a rappresentare le passioni del suo creatore, ma mira a discorrere sempre con l’ascoltatore, si pone il problema di piacere agli esperti e ai non esperti. La sua musica è una felice combinazione di elementi popolari e di complessità. Una delle ragioni del fatto che piaccia così tanto è probabilmente questa: la qualità si combina a un linguaggio scorrevole, talvolta popolare, con una tessitura ricca ma sempre trasparente, mai pensata per un solo target di persone. Biglietto unico €5

Per il programma completo cliccare qui

PROGETTO MOZART – ALESSANDRO AMENDOLA, LUISA DONISI E YLENIA TAURISANO

Esecuzione integrale delle Sonate e Fantasie per pianoforte e pianoforte a quattro mani di Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791)

Mercoledì 29 giugno 2022 – Chiesa Anglicana – ore 19.30

ALESSANDRO AMENDOLA, pianoforte

LUISA DONISI E YLENIA TAURISANO, pianoforte a 4 mani

 Wolfgang Amadeus Mozart –  Fantasia e fuga in do maggiore, K394; Sonata n. 7 in do maggiore, K309; Fantasia e fuga in do maggiore, K394; Sonata n. 7 in do maggiore, K309; Sonata in do maggiore per pianoforte a 4 mani, K19d; Sonata in do maggiore per pianoforte a 4 mani, K521


Alessandro Amendola nato nel 2000 ad Eboli ha conseguito la laurea di primo livello in pianoforte con il massimo dei voti, lode e menzione speciale sotto la guida del Mº Giuseppe Squitieri. Attualmente prosegue gli studi al conservatorio di Salerno per il conseguimento della specialistica in pianoforte solistico e frequenta un corso di perfezionamento presso la Scuola di Musica di Fiesole col Mº Andrea Lucchesini.  Si è aggiudicato i primi posti in numerosi concorsi pianistici ed ha seguito in Conservatorio le Masterclass con Andrea Lucchesini e Mats Widlund, ricevendo apprezzamenti per le straordinarie qualità evidenziate. È presente in tutte le manifestazioni del conservatorio e svolge una notevole attività concertistica


Ylenia Taurisano, di anni 23, ha conseguito la maturità presso il liceo musicale Alfano I di Salerno con il M° Amedeo Scandone Si è esibita come solista con entrambi gli strumenti, partecipando anche alla realizzazione delle musiche per il film “Doppio binario”. Successivamente approfondisce i suoi studi di pianoforte presso il Conservatorio di musica “G. Martucci” con il Maestro Tiziana Silvestri, conseguendo la laurea triennale con valutazione 110 e lode. Attualmente sta per concludere il suo percorso magistrale in “Pianoforte indirizzo cameristico” seguita dai Maestri Tiziana Silvestri e Michela Trovajoli. Ha seguito masterclass con importanti docenti tra cui Bruno Canino, Michele Campanella, Alessandra Brustia, Orazio Maione. Si è esibita in diverse città ed in occasione di vari eventi come il Ravello festival, sia in qualità di pianista che clavicembalista. Ha partecipato a diversi concorsi nazionali ed internazionali, come il “Concorso internazionale per giovani musicisti Lams Matera 2019” classificandosi al secondo posto, “Concorso Europeo di esecuzione musicale Jacopo Napoli” classificandosi al primo posto, “Premio culturale Nazionale i talenti di Alphanus” presentando una sua composizione inedita e classificandosi al secondo posto.


Luisa Donisi ha conseguito il diploma in pianoforte con il massimo dei voti presso il Conservatorio Martucci di Salerno, nella classe della Prof.ssa Tiziana Silvestri. Contemporaneamente, ha conseguito con lode la laurea Magistrale in Filosofia presso l’università degli Studi di Salerno. Si è esibita come solista e in varie formazioni cameristiche con particolare attenzion al duo pianistico. Attualmente frequenta il biennio specialistico di Musica D’Insieme nella Classe della Prof.ssa Michela Trovajoli. È docente di pianoforte presso il Liceo musicale Perito Levi di Eboli.

PROGETTO MOZART – FEDERICO CIRILLO, WILLIAM PIO CRISTIANO

Esecuzione integrale delle Sonate e Fantasie per pianoforte e pianoforte a quattro mani di Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791)

Mercoledì 22 giugno 2022 – Chiesa Anglicana – ore 19.30

FEDERICO CIRILLO, pianoforte

WILLIAM PIO CRISTIANO, pianoforte

Wolfgang Amadeus Mozart  – Sonata n. 4 in mi bemolle maggiore, K282; Sonata n. 16 in do maggiore, K545; Sonata n. 3 in si bemolle maggiore, K281; Fantasia in re minore, K397; Sonata n. 11 in la maggiore, K331

William Pio Cristiano, Classe 2003, frequenta il terzo anno del Corso di Triennio Superiore di Pianoforte presso il Conservatorio G.Martucci di Salerno, nella classe di pianoforte del maestro Giuseppe Squitieri, e, contemporaneamente, è iscritto all’ultimo anno del Liceo Classico R.Caccioppoli di Scafati. Rivelatosi come talento precoce, frequenta le sale da concerto fin dall’età di 9 anni. Ha ricevuto numerosi premi in concorsi pianistici: primo assoluto ai concorsi “Leopoldo Mugnone-Città di Caserta-Belvedere di San Leucio” (2013), “Don Enrico Smaldone” (2014-2015-2017), Carlo Agresti (2017), Sant’Antida di Caserta (2016), “Giovani Promesse” di Bracigliano (2018), Jacopo Napoli (2014-2015), Concorso Music World di Scafati (2018), ecc. Nonostante la giovane età, possiede un vasto repertorio, eseguito in numerosi concerti tenuti per conto del Conservatorio, e in molte sale, quali: l’Archivio di Stato di Salerno (2018), l’Auditorium Aldo Ciccolini di Napoli (2017), il Palazzo Zevallos di Napoli (2019) e il Circolo Canottieri di Salerno (2015-2016-2017).


Federico Cirillo inizia giovanissimo gli studi musicali, conseguendo poi nel 2020 il Diploma superiore al Liceo musicale “Parmenide” di Vallo della Lucania con 100 e Lode, e proseguendo gli stessi, successivamente, al Conservatorio “Giuseppe Martucci” di Salerno sotto la guida del Maestro Demetrio Massimo Trotta.

Nelle sue esecuzioni traspare sempre una raffinata ricerca interpretativa destando ovunque particolare attenzione nell’ascoltatore.

Risultato vincitore di diversi primi premi in concorsi pianistici Nazionali ed Internazionali, collabora costantemente con varie formazioni di musica da camera.

Attualmente studia per conseguire il diploma accademico di I livello in pianoforte.

 

PROGETTO MOZART – VITTORIO BONANNO, LEONARDO DI LUCCIA

Esecuzione integrale delle Sonate e Fantasie per pianoforte e pianoforte a quattro mani di Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791)

Mercoledì 15 giugno 2022 – Chiesa Anglicana – ore 19.30

VITTORIO BONANNO, pianoforte

LEONARDO DI LUCCIA, pianoforte 

Wolfgang Amadeus Mozart – Sonata n. 5 in sol maggiore, K283; Sonata n. 19 in fa maggiore, K547a; Fantasia in do minore, K396; Sonata n. 6 in re maggiore “Dürnitz”, K284

Leonardo Di Luccia è un pianista nato ad Agropoli (Salerno) nel 2002. Intraprende lo studio dello strumento frequentando le scuole medie ed il Liceo ad indirizzo Musicale “Alfonso Gatto” ad Agropoli con la Prof. Cristina De Marco. Attualmente studia al Conservatorio “Giuseppe Martucci” di Salerno sotto la guida del M° Costantino Catena. Vincitore di diversi concorsi nazionali ed internazionale tra cui il IV° Concorso di esecuzione musicale “Città di Airola” (BN) e il XVII° Concorso Internazionale di musica “Città di Caserta” nel 2019. Vince inoltre nello stesso anno  il premio come miglior solista nel XIX° Concorso Internazionale per giovani musicisti “Lams Matera 2019”. Ha partecipato inoltre all’ensemble di pianoforte dei Licei Musicali in Campania tenendo concerti a Piazza Plebiscito a Napoli e nel Duomo di Salerno nella primavera 2019.

Vittorio Bonanno, si accosta allo studio del pianoforte in giovane età mostrando da subito particolare predisposizione per un pianismo virtuosistico che gradualmente sviluppa e consolida  nel corso della formazione musicale.
Risultato sempre vincitore di primi premi a concorsi Nazionali ed Internazionali si esibisce frequentemente anche in formazioni cameristiche.
Attualmente è iscritto al triennio di pianoforte al conservatorio Martucci di Salerno nella classe del Maestro Demetrio Massimo Trotta.

PROGETTO MOZART – GIADA PELLEGRINO, DAVIDE CESARANO

Esecuzione integrale delle Sonate e Fantasie per pianoforte e pianoforte a quattro mani di Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791)

Napoli, Chiesa Anglicana – ore 19.30

Mercoledì 8 giugno 2022 – Chiesa Anglicana – ore 19.30


GIADA PELLEGRINO, pianoforte

DAVIDE CESARANO, pianoforte

Wolfgang Amadeus Mozart – Sonata n. 1 in do maggiore, K279; Sonata n. 2 in fa maggiore, K280; Fantasia in do minore, K475; Sonata n. 14 in do minore, K457


Giada Pellegrino ha iniziato a studiare pianoforte a sei anni con Sara Pellegrino e dal 2014 ha proseguito con Costantino Catena.

Nel 2016, a 14 anni, è stata ammessa al Triennio Accademico presso il Conservatorio D. Cimarosa di Avellino con 30/30, seguita da Costantino Catena e ultimando il primo livello con Maria Teresa Russo.

Nel 2020 si è diplomata presso il Liceo Classico “Parmenide” di Vallo della Lucania e a luglio ha conseguito la Laurea Triennale in pianoforte con 110 e Lode.

A ottobre 2020 è stata ammessa al Biennio di secondo livello di Pianoforte al Conservatorio G. Martucci di Salerno.

Nel 2018/19 ha frequentato il corso annuale di alto perfezionamento con Bruno Canino.

Ha inoltre preso parte a diverse masterclasses con Leonid Margarius, Olga Zdorenko, Alessandro Deljavan, Irene Veneziano.

Fin da piccola ha vinto numerosi premi in prestigiosi concorsi tra cui: “Steinway & Sons” (superando le selezioni a Roma è stata ammessa alla fase finale presso il Palazzo della Gran Guardia di Verona), “Piano Talent e Friends” di Milano, “Andrea Baldi” di Bologna, “F. Chopin” di Roma, “Musicopaideia” di Roma, “Vietri sul Mare/Costa Amalfitana”, “Note sul Mare” di Ischia, “Mirabello in Musica” di Campobasso, “Lia Tortora” di Città della Pieve (Pg), “Don Enrico Smaldone” di Angri, “Jacopo Napoli” di Cava de’ Tirreni, “Leopoldo Mugnone” di Caserta e molti altri ancora.

Tra i concerti, festival e rassegne in cui si è esibita: Showroom Fazioli di Milano, “Monferrato Classic Festival” ad Alessandria, Archivio di Stato di Salerno, “I Concerti del Lunedi” a Pisciotta, Duomo di Salerno, Palazzo Zevallos di Napoli, Teatro Verdi di Salerno.


Davide Cesarano nato a Sarno nel 2003. Intraprende lo studio del pianoforte all’età di sette anni. Prosegue alla scuola media ad indirizzo musicale, per poi proseguire i suoi studi presso l’Accademia Sant’alfonso Maria de Liguori. Frequenta il liceo musicale e all’età di 16 anni inizia il Conservatorio G. Martucci di Salerno, seguito dal M° Costantino Catena. Ha partecipato alla rassegna “È aperto a tutti quanti” al palazzo Zevallos, condividendo un recital con una sua collega. È stato presente ad alcuni concorsi, Concorso Internazionale Vietri sul Mare, Concorso Città di Airola. Ha partecipato ad alcune Masterclass col M° Ca

ORGANI DELLA CAMPANIA 2022- MAURO CASTALDO

Domenica 26  giugno  2022 – ore 19.30

Napoli, Basilica del Gesù Vecchio


MAURO CASTALDO , organo

Louis-Nicolas Clérambault  – Suite du Deuxième Ton; Michel Corrette – Suite du Deuxième Ton; Ambroise Thomas – Deux Preludes, Offertoire; Thèodore Dubois – Toccata in sol maggiore; Louise Raffy – Recueillement in re bemolle  Maggiore, Offertoire in mi bemolle Maggiore; Jean Langlais – Plainte, Dialogue sur les mixtures dalla Suite Brève

MAURO CASTALDO

È docente di Organo al Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento. Insegna presso i conservatori di musica dall’anno accademico 1989/1990, ha vinto il concorso nazionale per esami e titoli D.M. del 18.07.1990 per Armonia Complementare. È fondatore e  presidente dell’Associazione Organistica  “Giovanni Maria Trabaci” di  Napoli. È autore del libro “Il giardino dei silenziosi – Iuppiter Edizioni” dedicato agli organi delle chiese di Napoli. È diplomato in Pianoforte, Organo e Composizione Organistica, Clavicembalo, Composizione e Direzione d’Orchestra.  Ha frequentato, altresì, i corsi di perfezionamento all’Accademia Musicale Chigiana di Siena di Clavicembalo con Kenneth Gilbert e Musica per Film con Ennio Morricone. Nel 1991 ha vinto, presso il Conservatorio “San Pietro a Majella di Napoli”, il Premio di Composizione “Terenzio Gargiulo” con: Interludio per Orchestra, Quartetto per Archi, Suite per Fiati. Nel 1997 ha inciso un CD, interamente dedicato alle sue composizioni per organo, recensito da “The American Organist Magazine” di New York. Nel corso di una lunga attività musicale, che ha avuto inizio nel 1984,  ha preso parte in qualità di organista pianista clavicembalista compositore e direttore di coro a rassegne e festival in Italia, Germania, Spagna, Austria.